logo-cinegusti

8.5

8,1

Il caso Spotlight

Direttore

Tom McCarthy

Stars

Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams

Scrittore

Produttore

Durata

2h 9min

Deals
EUR 8,60
Anno di produzione

2015

Una squadra di giornalisti del Boston Globe conduce un'inchiesta che porta a una scioccante verità: la complicità della Chiesa in una vasta gamma di casi di abusi su minori. Il film documentario è basato su fatti realmente accaduti.

Il caso Spotlight, basato su fatti di cronaca realmente accaduti, è l’ennesima opera cinematografica di qualità che passa in sordina in Italia: almeno nella mia provincia hanno ben pensato di non metterlo neanche in una sala (e questo a pochissimi giorni dall’attesissima serata degli Oscar). Nel frattempo il film si è aggiudicato, oltre ogni pronostico (il favorito era ovviamente The Revenant), la statuetta per Miglior Film e quella per Migliore sceneggiatura originale.

Spotlight narra l’inchiesta (premiata con il Pulitzer) del quotidiano Boston Globe sui casi di pedofilia avvenuti in alcune parrocchie di Boston e commessi da circa settanta sacerdoti (questo il numero al quale giungono i giornalisti del team Spotlight del famoso quotidiano), anche grazie al supporto delle vittime (i Sopravvissuti) e alla collaborazione di alcuni personaggi implicati nelle vicenda.
In particolare, l’indagine si concentra sulla figura dell’arcivescovo Bernard Francis Law, accusato di aver sempre saputo degli abusi sessuali e di averli insabbiati, con la connivenza delle Autorità ecclesiastiche.

Il quinto film del regista statunitense Tom McCarthy è il degno erede di Tutti gli uomini del presidente (le citazioni sono molte): una pellicola sublime sull’investigazione e sul giornalismo impegnato (che prosegue il filone sul cinema d’inchiesta con alcuni rimandi a classici del passato), un cast stellare a comporre il gruppo di giornalisti ostinati a trovare a tutti i costi la verità (superlativa prova di Ruffalo, tanto da meritarsi una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista), e infine la scrittura di una sceneggiatura semplice e precisa.

Il fine primario dell’opera non è certamente quello di riprodurre pedissequamente i contenuti dell’inchiesta del Golden Globe, bensì quello di mostrare come si lavora in una redazione giornalistica, la caparbietà con la quale si è arrivati a pubblicare l’articolo fronteggiando l’omertà dei cittadini di Boston e le alte sfere ecclesiastiche, tant’è che il Caso Spotlight sarebbe un ottimo film anche senza raccontare uno dei più grandi scandali della Chiesa Cattolica.

 

GUSTO:

Per chi ama il cinema d’inchiesta allo stato puro con evidenti richiami a Tutti gli uomini del presidente.

 

SCENA CULT: La scena finale.

FRASE CULT:

“Poteva capitare a me, a te, poteva essere ognuno di noi. Dobbiamo inchiodarli! Dobbiamo dimostrare che nessuno può fare questo e farla franca: né un prete, un cardinale e nemmeno il Papa”.

 

– Charles Foster Kane –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sorry, no post found.

8.5

Great