logo-cinegusti

6.5

6.5

Sin City 2 – Una donna per cui uccidere

Direttore

Frank Miller & Robert Rodriguez

Stars

Scrittore

Produttore

Durata

1h 42min

Deals
Anno di produzione

2014

Gli abitanti di Sin City ritornano in un'altra serie di avventure folli. Da Marv che si lascia coinvolgere in una scorribanda con alcuni ragazzi, membri di una confraternita universitaria, a Dwight McCarthy che abbandona la propria lotta con i demoni interiori per aiutare Ava Lord, la donna dei suoi sogni.

A nove anni dall’uscita del suo primo capitolo torna nelle sale il duo Miller-Rodriguez con il nuovo Sin City- Una Donna per cui Uccidere. Come per il primo film, anche in questa nuova pellicola ritroviamo quattro crude storie vissute da cinque distinti protagonisti: Marv, Ava, Dwight, Johnny e Nancy. Marv (interpretato ancora una volta da M. Rourke), fa i conti con la sua confusione mentale che non gli consente di ricordare perché si ritrova logoro in mezzo ad una strada circondato da cadaveri. Dwight è lo stereotipo dell’uomo che lotta perennemente contro una moltitudine di demoni come l’alcool e le donne…una soprattutto, Ava Lord, la femme fatale ri-creata da Miller per questo film pensando alla sua interprete, Eva Green. Questa seconda storia è indubbiamente il cuore della pellicola e trae direttamente dal fumetto la sua ispirazione. Johnny è giovane sicuro di se, abile e affascinante che ha come unico obiettivo dichiarato quello di sfidare il senatore Roark, padre di quel Giallo Bastardo del primo Sin City e fratello del potentissimo vescovo Roark. Infine la storia si conclude con la rabbia di Nancy e del suo tentativo di uccidere colui che ha generato la causa del suo dolore. In questo caso vi consigliamo di riguardavi il primo Sin City.

 

Il CineComic non è solo Spider-Man e Avengers. Esiste una importante mole di film che pesca idee e soggetti nel crogiolo fumettistico, anche se i suoi personaggi non sono blasonati. Pensiamo solo per un momento a grandi successi come Snowpiercer, la Lega degli Uomini Straordinari, V per Vendetta e From Hell, tutti film che arrivano direttamente dal fumetto come la “Città del Peccato” creata da Frank “Dark Knight” Miller. Lo scenario cupo è il protagonista principale del film. Benché si possa raccontare la storia di questo eterogeneo gruppo di personaggi, Sin City è soprattutto la storia di una città che vive nella mente del suo creatore, il quale riversa nei vicoli e nei bar di questo luogo tutte le ombre e le contraddizioni che spesso cerchiamo di non guardare nel nostro piccolo quotidiano. Il peccato, nella città, è la maledizione di una vita non lascia alcuno scampo. La lotta tra il potere e la miseria, l’arrivismo sociale e la ricerca della giustizia, sono gli ingredienti principali. Gli strumenti utilizzati dai protagonisti non assolutamente inclini alla misericordia.

Sin City 2 è nella sostanza un buon film, coraggioso sotto molti punti di vista, non molto chiaro nella collocazione temporale degli episodi raccontati. Miller e Rodriguez hanno voluto sperimentare e osare di più rispetto al primo capitolo. Sin City ha come intento principale quello di portare il fumetto nel film e non viceversa. Buono e ben fatto il 3d di questo capitolo dell’universo milleriano che aiuta non poco alla resa fumettistica della scena.

Sin City 2 non è solo un’anteprima che siamo felici di potervi raccontare. Lunedi 15 settembre il duo Bill- Ulisse Everett ha avuto accesso alla prima proiezione stampa della storia di CineGusti. La nostra piccola ma laboriosa redazione raccoglie i frutti di un lavoro quotidiano fatto con impegno e serietà. Inutile dire che l’occasione è stata unica nel suo genere. Rodriguez e Miller non si sono risparmiati nell’interazione col gruppo dei 150 ammessi alla conferenza. Oltre all’emozione di essere li, l’incontro ha chiarito molti aspetti tecnici del film che vi metteranno nella condizione di farvi qualche domanda sul perché dell’utilizzo di questo o quel colore in una certa scena fino alla enigmatica presenza di certi animali in una inquadratura…non vi sveliamo nulla, magari ne riparliamo dopo che avrete visionato la pellicola. Ovviamente tutto questo è stato possibile anche grazie ai nostri quasi 4000 fans, che ovviamente baciamo uno ad uno!!! Durante il dibattito post proiezione, Miller ha affermato che per creare un buon CineComic è fondamentale riportare sul grande schermo quello che si legge in un albo. Lo spettatore si aspetta di conoscere quel Marv o quella Nancy che ha amato su carta e non un’idea distorta dalle intuizioni non sempre buone di un regista ( che stesse parlando di Nolan e Whedon?).

GUSTO: Sin City 2 è un film per gli amanti del genere noir, con una massiccia dose di violenza, donne procaci e tipi duri, molto duri.

FRASE: Mai perdere il controllo, mai far uscire il mostro.

SCENA CULT: Rodriguez e Miller in tv!!!

VOTO: 6,5

Bill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sorry, no post found.

6.5

Okay