logo-cinegusti

8

7,2

Star Wars episodio VIII – Gli ultimi Jedi

Direttore

Rian Johnson

Stars

Daisy Ridley, Adam Driver, Mark Hamill, Carrie Fisher

Scrittore

Rian Johnson

Produttore

Kathleen Kennedy, Pippa Anderson, Ram Bergman,

Durata

2h 32min

Deals
EUR15,03
Anno di produzione

2017

Luke Skywaker incontra una giovane ragazza di nome Rey, determinata a diventare una guerriera jedi. I due si scontrano con il Primo Ordine, deciso ad annientare le forze della Resistenza.

Le forze della ribellione, capitanate dal generale Leia, sono bloccate nello spazio, inseguite dal Primo ordine che spera con un attacco finale di porre fine alla resistenza. Mentre il leader supremo Snoke vede crescere il lato oscuro in Kylo Ren, Rey cerca di convincere l’ultimo Jedi, Luke Skywalker, a tornare a combattere.

Intanto un po’ di numeri: ottavo episodio, secondo della terza trilogia. Come tutti i secondi, il film patisce un po’ dell’effetto di passaggio, e per gran parte dell’inizio si trema. Perché The last Jedi non è esente da difetti (uno su tutti le troppo forzate virate comiche, spesso macchiettistiche); i personaggi sembrano stentare a trovare un proprio profilo definito (con l’unica esclusione dell’ottimo Poe); la sensazione è che sia molto meno riuscito di episodio VII.

Ma poi passa il tempo, e ci si accorge intanto che è sì, meno riuscito di The Force Awakens, ma solo perché è meno paraculo: prova, non sempre riuscendoci, a lasciare la strada della nostalgia per trovare una propria fisionomia. E quando arriva l’ultima ora, questa fisionomia si delinea, e riscatta: nuove generazioni, nuovi equilibri e nuove anarchie; ed uno scontro finale che fa tirare un sospiro di sollievo ed illumina il senso di una prima parte che ogni tanto sembrava non sapere dove andare a parare.

È difficile aggiungere altro senza spoilerare, e forse alla fine, l’unica cosa che conta per chi da quarant’anni anni sogna una galassia lontana lontana è che il film vale: diverte, avvince, commuove. Ci sono nuovi mondi, nuovi animali, ci sono vecchi amici. Ed una valanga di attori famosi in ruoli e cammei più o meno corposi, che aggiungono divertimento alla visione. E c’è Carrie Fisher, e non ci sarà più…

Resta un unico, grande mistero: la scelta di marketing di cambiare il titolo originale al singolare: The last Jedi, nel plurale italiano: Gli ultimi Jedi. Perde senso la storia, e nascono meno domande.

GUSTO:

Qua è facile: per gli amanti di quel genere che è un misto fra fantascienza, western, filosofia e mitologia creato 40 anni fa da Star Wars.

SCENA CULT:

Da nostalgici, ovviamente, la scena dell’incendio dell’albero sull’isola…

FRASE CULT:

“Noi siamo il terreno su cui essi crescono”.

 

-Pi-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sorry, no post found.

8

Great