logo-cinegusti

6

5,9

Velvet Buzzsaws (a cura di Augusto Caracciolo)

Direttore

Dan Gilroy

Genere

Horror , Thriller

Stars

Jake Gyllenhaal, Rene Russo, Zawe Ashton, Toni Collette, John Malkovich

Scrittore

Dan Gilroy

Produttore

Jennifer Fox

Durata

1h 53min

Deals
Anno di produzione

2019

Nel mondo dell'arte contemporanea di Los Angeles un assistente ha improvvisamente successo, dopo aver rubato e venduto i lavori di un altro artista, rinvenuto morto nel suo appartamento. Artisti e collezionisti pagheranno un prezzo davvero alto queste opere.

Basta avere il mecenate giusto per potere essere considerato un’artista valido nonostante un’opera mediocre e venderla ad un prezzo alto. Questo è ciò che cerca di affermare il regista attraverso un linguaggio grottesco a volte horror.

Per farlo ha preso bravi attori Jake Gyllenhaal che ha già lavorato con lui, Rene Russo, Toni Collette, John Malkovich che anche se non dice niente in alcune scene lo trovo fantastico.

Il film di per se scorre anche se oscilla tra il grottesco dei personaggi forse troppo caricatura e l’horror di fondo. Dico di fondo perché l’argomento di per se non mai troppo approfondito ed è più la scusa per una vendetta contro il capitalismo.  Mostri contro il capitalismo sarebbe un buon B-movie Dopo il lupo mannaro contro la camorra (andatelo a vedere da Yotobi)

Purtroppo non basta un buon cast, la storia che non ha un corpo omogeneo e come un Frankenstein gli aggiungono pezzi di trama “inanimati” nella speranza prendano vita: e questa è la cosa più terrificante di tutto il film(a parte alcune scene in computer grafica).  Il lampo di genio per dare vita al film purtroppo non arriva e avvengono cose per cui alla fine non ci sta spiegazione o che non sono necessarie alla trama.  Purtroppo per essere un horror  non c’è una vera genesi ne del male ne del bene.

Nonostante tutto riesce comunque a dimostrare la sua tesi iniziale: è sufficiente avere la giusta spinta per dare risalto ad un’opera mediocre.  Come questo film su Netflix.

 

GUSTO:

per chi ha amato Jake Gyllenhaal ne “Lo Sciacallo”  o vuole vedere un horror ma senza troppi brividi

 

SCENA CULT:

le persone che credono che il cadavere sia parte dell’opera d’arte e scattano foto col cellulare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sorry, no post found.

6

Okay